Consulenza Direzionale – Rinnovamento – Settore Strategic Management
CHANGE MANAGEMENT
► Come guidare il cambiamento? Quali rischi si corrono e quali opportunità?
► Come gestire le resistenze al cambiamento?
► Quali sono gli aspetti prioritari sui quali intervenire?
► Ci sono strumenti per misurare gli effetti prodotti dal cambiamento?

Quando un’organizzazione affronta un momento di passaggio importante (ad es. una nuova strategia, un nuovo scenario competitivo, un’acquisizione o una fusione, l’ingresso in nuovi mercati, l’introduzione di nuove tecnologie), l’organizzazione stessa deve adattarsi a tale evoluzione. Saper identificare per tempo i cambiamenti e avviare tempestivamente azioni mirate ad accompagnarli o contrastarli è un fattore critico per il management aziendale. Solo un’azione incisiva a tutti i livelli dell’organizzazione consente di introdurre e portare a regime nuove procedure e tecnologie, oltre che di acquisire rapidamente nuove competenze, per ridurre i costi operativi e migliorare l’efficienza.

L’approccio al Change Management di KOAN è un mix di interventi “hard” e “soft” necessari a guidare il cambiamento, massimizzandone le opportunità. Eliminazione dei servizi a basso valore aggiunto, formazione e valorizzazione delle risorse e del know how aziendale, outsourcing di attività e servizi in ottica di efficienza, innovazione, reengineering di attività non esternalizzabili, reengineering di sistemi e strumenti gestionali, sono alcuni esempi delle attività di change. Le azioni si sviluppano nella progettazione ed implementazione di soluzioni in grado di integrare le procedure, i processi, la struttura, le risorse umane e i sistemi informatici a tutti i livelli dell’organizzazione, per migliorare concretamente la capacità di competere sui mercati. Metodologie sperimentate e un approccio soprattutto “pratico”, sono i fattori critici di successo degli interventi realizzati dal gruppo di consulenti KOAN.